Meno neonati trovati morti grazie alle baby finestre

Dall’apertura della prima baby finestra ad Einsiedeln nel 2001, il numero di neonati trovati morti in Svizzera è in costante diminuzione. L’evoluzione è confermata anche dalle più recenti statistiche dell’ASMB.

Trovatelli - statistica

Nel 2001, l’ASMB aveva aperto presso l’ospedale di Einsiedeln la prima baby finestra della Svizzera. Nel frattempo, le baby finestre gestite dall’ASMB sono diventate sei. L’offerta di baby finestre per le madri in gravi difficoltà è efficace. Il numero di bambini deposti in una di queste strutture (23) aumenta, mentre quello di neonati trovati morti diminuisce. Per l’ASMB, tale sviluppo positivo è da ricondurre all’offerta di baby finestre.

Com’è noto, anche il Consiglio federale ritiene utile l’offerta di baby finestre. In un rapporto dell’ottobre del 2016 traccia un bilancio tra il diritto del bambino a conoscere i suoi genitori biologici e il diritto alla vita, rispettivamente alla sopravvivenza, del bambino, osservando quanto segue: «La salvaguardia della vita di un bambino prevale sul diritto di conoscere le proprie origini.» Circa la metà di tutti i bambini consegnati ha nel frattempo ricevuto informazioni sui propri genitori biologici.

 

Neonato trovato morto

Il 17 gennaio 2019 è stato rinvenuto a Reconvilier (BE) in un posteggio una neonata morta. Le circostanze che hanno condotto alla morte della piccola non sono ancora chiare. Si sa solo che la bambina era viva dopo la nascita. Reconvilier dista 60 km dalla baby finestra più vicina, quella dell’ospedale Lindenhof di Berna.

 

Nuovo neonato in una baby finestra

Solo tre giorni dopo, il 20 gennaio 2019, un neonato è stato deposto alla baby finestra di Basilea. Il maschietto, venuto alla luce la sera prima, è sano e in buone condizioni di salute. Ulteriori informazioni su: www.babyfinestra.ch.